24 settembre 2011

La Coinquilina cucina: risotto alle rape rosse e gorgonzola

Per stemperare l'aria di presaammale del mio post di oggi, vorrei annotare una ricetta, creata sul momento oggi a pranzo, nel solito momento emergenza del finisciavanzi aka svuotafrigo.
Ingredienti (obviously per 2 persone):
2 rape rosse
1 pezzetto di gorgonzola
4 manciate di riso
cipolla sminuzzata
1 dado
½ bicchiere di vino bianco
La descriverò con la stessa cura e dedizione con cui io sono solita approcciarmi alle mie creazioni culinarie!
Metti la cipolla a soffriggere in una pentola alta con un po' di olio
Metti sul fuoco un pentolino con acqua e dado (questo sarebbe l'ottimo brodo con cui i migliori chef consigliano di fare i risotti!).
Caccia nel frullatore le rape rosse ed il gorgonzola, il tutto tagliato grossolanamente.
Butta il tritello nel soffritto e mescola. Lascia rosolare un pochino.
Aggiungi il riso e lascia rosolare un altro po'.
Versa il vino bianco, continuando a mescolare.
A questo punto, inonda tutto col brodo di dado, controllando che non si asciughi per non incappare nello spiacevole fenomeno dell'incollamento totale al fondo.
Ogni tanto assaggia il riso, aggiungendo brodo finché non avrò raggiunto il livello di cotture desiderato.
A fuoco spento, mantecare con del burro.
Il risotto vi farà fare un figurone con fidanzati o ospiti dal momento che, al termine della cottura, avrà raggiunto una colorazione amaranto fluo, molto pop!
Se foste in vena di piccipicci o, banalmente, fosse San Valentino e foste obbligate ad essere carine e romantiche per doveri di copione, vi consiglio di servire il risotto rosso su di un piatto da portata (termine tecnico con cui intendo il piatto da pizza decorato con illustrazioni di Keith Haring che ho vinto con i punti Mediaworld) e dargli la forma di un bel cuoricione fumante!

Nessun commento:

Posta un commento